Posted on

10 idee su come utilizzare i fondi di caffè

come utilizzare i fondi di caffè

Buon venerdì a tutti e ben tornati al nostro appuntamento settimanale con Ti offro un caffè, il blog di Mara 😎
Oggi ci concentriamo sulle curiosità legate al caffè, in particolare riguardo a come utilizzare i fondi di caffè dopo aver bevuto il nostro amato espresso 😉
Abbiamo già visto che i fondi di caffè possono essere riutilizzati in svariati modi.
Possono rivelarsi dei veri e propri alleati della nostra bellezza (provate con uno scrub come rimedio per la cellulite o con una maschera fai da te per rendere i vostri capelli più luminosi) 😍
Ma sono anche molto utili a chi ha il pollice verde: potete, infatti, usarli come rimedio antizanzare e come veri e propri complici nel giardinaggio fai da te).

Come utilizzare i fondi di caffè

Prima di gettarli, i fondi del caffè possono essere riutilizzati in svariati modi. Scopriamone insieme 10:

  • i fondi del caffè possono essere usati per ottenere una tintura naturale (da usare anche sui tessuti) dopo essere stati portati ad ebollizione insieme all’acqua;
  • potrete allontanare le fastidiosissime formiche spargendo fondi di caffè sulle zone interessate;
  • fondi di caffè ancora umidi possono essere davvero utili a pulire il caminetto dalla cenere, rimuovendo anche gli odori;
  • volete realizzare un puntaspilli? Lasciate asciugare i fondi di caffè ed utilizzateli per realizzarne l’imbottitura;
  • davvero alleati per combattere lo sporco ostinato, strofinando i fondi caffè con una spugna sulle zone difficili da trattare;
  • dopo aver fatto asciugare i fondi di caffè, inseriteli in una retina per confetti e potrete realizzare un comodo deodorante per auto;
  • allo stesso modo, potrete mettere i fondi di caffè in una tazzina e lasciarla un paio di giorni in luoghi con odori particolarmente forti (ad esempio, il frigorifero o la cantina);
  • usare i fondi di caffè come sapone per le mani, risciacquando solo con acqua, vi aiuterà ad eliminare i cattivi odori dopo aver cucinato qualcosa di davvero buono (😛);
  • se avete saponette da riutilizzare mischiatele con i fondi di caffè per creare un vero e proprio sapone!

E voi? Conoscete altri modi per riutilizzare i fondi di caffè? Fatecelo sapere nei commenti! Noi intanto vi auguriamo un buon fine settimana e vi ricordiamo di iscrivervi alla nostra newsletter per restare sempre aggiornati sulle nostre offerte di capsule e cialde compatibili!


Iscriviti alla newsletter

Posted on

Gli effetti benefici del caffè sul nostro organismo

effetti benefici del caffè

Ciao a tutti e ben tornati al nostro appuntamento settimanale con Ti offro un caffè, per farci le nostre consuete chiacchiere da bar 😉
Vi abbiamo già parlato molte volte degli effetti benefici del caffè sul nostro organismo. Sappiamo, infatti, che il caffè ci aiuta quando ci sentiamo stanchi, regalandoci energia e diventando un vero e proprio rimedio per la concentrazione 💪
Abbiamo anche visto come la caffeina contiene una serie di antiossidanti naturali, che ci aiutano anche a velocizzare il nostro metabolismo e a tenere sotto controllo il colesterolo cattivo 😎
Oggi, in questa nuova puntata di Caffè&Benessere, vi daremo un motivo in più per concedervi una pausa al sapor di caffeina 😍☕

Effetti benefici del caffè? È antitumorale

Già nel 1991 l’International Agency for Research on Cancer (l’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro) affermava che il caffè non era un causa della formazione delle neoplasie, anzi. Uno studio di quegli stessi anni, infatti, dimostrava che, addirittura, il caffè fosse un vero e proprio alleato contro il tumore al colon-retto. Ma non finisce qui: successivi studi hanno dimostrato che gli effetti benefici del caffè sul nostro organismo siano indirizzati a prevenire anche il tumore alla prostata. Una ricerca condotta da Neuromed nel 2017 ha svelato che il rischio di ammalarsi di tumore alla prostata diminuiva addirittura del 53% nelle persone abituate a bere almeno tre tazzine di caffè al giorno. Inoltre, il caffè è un forte alleato delle donne (e non solo contro la cellulite), diminuendo il rischio del tumore al seno! 

Che dite? Vi bastano queste motivazioni per concedervi una bella tazza di caffè? 😂 Adesso non vi resta che scoprire le nostre miscele di caffè e le nostre capsule e cialde compatibili 💪 Noi vi diamo appuntamento alla prossima settimana, non dimenticate di iscrivervi alla nostra newsletter per restare sempre aggiornati sulle nostre offerte 😎

Posted on

Festa di San Matteo 2018

festa di san matteo

Eccoci tornati con Ti offro un caffè 😍 Oggi tappa speciale a Salerno per una nuova puntata di Caffè&Territorio 💪 Parliamo della festa di San Matteo, patrono della città di Salerno e uno dei giorni più attesi per tutti i salernitani 😉

21 settembre: festa di San Matteo

Come ogni anno, il 21 settembre è giornata di festa per i cittadini salernitani: tutti intenti a celebrare il santo patrono della città.
I festeggiamenti sono cominciati questa mattina presto, con la celebrazione delle prime messe che si sono tenute dalle o6:30 alle 09:30 presso il Duomo di Salerno. A seguire, l’arcivescovo Luigi Moretti ha celebrato la Messa Pontificale alle ore 10:30. Ma il momento più atteso, quello della processione del Santo patrono per le vie del centro, è fissato per le 18:30.

Cosa fare a San Matteo

Dopo aver assistito alle celebrazioni religiose, è d’obbligo una passeggiata sul lungomare, dove avrete la possibilità di mangiare la “meveza mbuttunata”, ossia la milza imbottita, tipico piatto salernitano che viene tradizionalmente mangiato il 21 settembre. Ultima tappa: tammurriata sulla spiaggia, prevista per le 21:30, per ballare insieme aspettando i magnifici fuochi d’artificio di mezzanotte. 

Approfittatene per passare un venerdì sera differente e per cominciare al meglio il weekend 😍
Noi, intanto, vi diamo appuntamento alla prossima settimana e vi ricordiamo di iscrivervi alla nostra newsletter, per non perdervi nemmeno una delle nostre offerte su capsule compatibili e cialde 😎 

Posted on

Come preparare la crema di caffè

come preparare la crema di caffè

Ciao a tutti! Siamo tornati con Ti offro un caffè: oggi facciamo due chiacchiere insieme in cucina! L’estate è agli sgoccioli e siamo tutti molto tristi per questo 😥 Eppure, le temperature sono ancora molto piacevoli: per questo motivo potete approfittarne per preparare un caffè alternativo e che vi conquisterà 💪 Oggi vogliamo svelarvi come preparare la crema di caffè, aggiungendo un piccolo ingrediente segreto: l’espresso napoletano di Mara Caffè!

La crema di caffè fatta in casa

Anche conosciuta come “caffè del nonno”, la crema di caffè è un modo particolarmente piacevole per assaporare la nostra bevanda preferita. Oggi vi spieghiamo come preparare la crema di caffè a casa, proprio uguale a quella del bar!
Allora, per preparare la crema di caffè avrete bisogno solo di tre ingredienti:

Procedimento

Preparate immediatamente il caffè e lasciatelo raffreddare. Potete scegliere la miscela che più vi piace, ma per avere una crema di caffè più carica vi consigliamo il nostro espresso napoletano, naturalmente! Dopo aver preparato il caffè, cominciate a montare la panna insieme allo zucchero, servendovi delle fruste elettriche. Appena la panna sarà quasi pronta cominciate ad aggiungere il caffè, ormai freddo, un po’ alla volta e lasciate a riposare nel frigo per circa un paio di ore. Prima di servire la vostra crema di caffè fatta in casa potrete decorarla a piacimento, con granella di nocciole o scaglie di cioccolato: così vi sembrerà di stare veramente seduti al tavolino di un bar!
Per quanto riguarda le quantità dei singoli ingredienti, variano a seconda delle persone per cui volete prepararla. Per avere crema di caffè a sufficienza per 6 persone vi consigliamo di usare 250 ml di panna, 60 gr di zucchero e 2/3 tazzine di caffè.

Che ne dite di provare a prepararla questo fine settimana? E per rendere la pausa caffè ancora più speciale potete provare ad accompagnarla ai nostri gustosissimi biscotti vegani 😍 Noi intanto vi diamo appuntamento alla prossima settimana, aspettiamo i vostri commenti per sapere quanto è stato semplice fare la crema di caffè 😎☕ E non dimenticate di iscrivervi alla nostra newsletter se non volete perdervi nessuna delle nostre offerte su capsule e cialde compatibili 💪

Posted on

Caffè leccese: come prepararlo

caffè leccese come prepararlo

Ben tornati a tutti e buon inizio settimana! Il lunedì è sempre un giorno difficile da affrontare e un carico di caffè Mara è la soluzione ideale ☕
Oggi, però, vogliamo proporvi un tipo di caffè che è perfetto in questo periodo dell’anno: il caffè leccese.

Il caffè leccese: ingredienti

Per preparare questa variante di caffè, che come vi suggerisce il nome è di origine salentina, avrete bisogno di soli tre ingredienti:

Una volta recuperati questi tre ingredienti sarete pronti per preparare un ottimo caffè leccese (arricchito dagli intensi sapori delle miscele di Mara Caffè 😍) e vi basterà pochissimo tempo. Prima di tutto, scegliete la miscela che preferite (vi consigliamo il nostro espresso napoletano per avere un risultato perfetto) e preparate una tazzina di caffè; aggiungete i cubetti di ghiaccio e 2 o 3 cucchiaini di latte di mandorla; mescolate tutto e lasciatevi sorprendere dal gusto di questo caffè! C’è anche chi preferisce preparare i cubetti di ghiaccio con il latte di mandorla, per rendere il tutto ancora più semplice e veloce!

Continueremo a darvi altre idee da sfruttare in cucina nei prossimi appuntamenti di Ti offro un caffè, non perdeteli! Per non lasciarvi sfuggire nessuna delle nostre offerte caffè non dimenticate di iscrivervi alla nostra newsletter 💪😉

Posted on

I tormentoni estate 2018 e la loro necessità

tormentoni estate 2018

Eccoci tornati con Ti offro un caffè 😎
Oggi primo appuntamento con Share me with Music per parlarvi dei tormentoni dell’estate 2018 💪 

Tormentoni estate 2018: siete pronti, quali vi piacciono e quali vi hanno già stancato?

Accade ogni estate e questa non sarà diversa: i “tormentoni estate 2018” stanno già colonizzando le vostre playlist.

I tormentoni sono brani orecchiabili e facilmente memorizzabili, da ascoltare in leggerezza, ma perché piacciono tanto? Probabilmente perché sono necessari, specialmente durante la stagione estiva, per staccare dalla routine quotidiana del lavoro o dello studio: i tormentoni sono la “pausa caffè” della musica e sono importanti proprio perché spensierati.

I tormentoni estivi, infatti, non richiedono particolari doti canore, sono facili da memorizzare e divertenti da cantare a squarciagola, meglio se in compagnia: proprio come una pausa caffè devono essere semplici! A cosa servirebbe, infatti, un break, se fosse complicato, se non si lasciassero fuori, anche per cinque minuti, i propri pensieri del solito tram tram?

I tormentoni estivi sono importanti proprio perché “poco importanti”!

Le canzoni dell’estate 2018

Detto questo, quali sono le canzoni dell’estate 2018?

Secondo Spotify una Top Ten potrebbe essere questa:

  1. “Amore e Capoeira” di Giusy Ferreri, Sean Kingston e Takagi & Ketra
  2. “Nera” di Irama
  3. “Da zero a cento” di Baby K
  4. “Italiana” di J-AX e Fedez
  5. “La Cintura” di Alvaro Soler
  6. “Fotografia” di Carl Brave x Franco 126 feat Francesca Michielin e Fabri Fibra
  7. “X” di J Balvin e Nicky Jam
  8. “Non ti dico no” di Loredana Bertè e Boomdabash
  9. “These Days” di Macklemore, Jess Glynne e Dan Caplen
  10. “One Kiss” di Dua Lipa e Calvin Harris

Ai più giovani questa classifica non stupisce di certo, ma probabilmente tutti hanno ascoltato questi brani almeno già dieci volte l’uno, anche solo per pochi secondi, in un bar, alla radio, dalla suoneria personalizzata del vicino sul tram e soprattutto in TV, sotto forma di colonna sonora di pubblicità.

I tormentoni, infatti, sono immediatamente riconoscibili e lanciano sempre un messaggio rassicurante e familiare, per questo vengono usati in moltissime pubblicità, spesso facendone la fortuna e addirittura vendendo identificati con il prodotto stesso: la canzone smette di avere un titolo e diventa “la canzone della pubblicità di XYZ”!

Attenzione a non esagerare però, perché i tormentoni estate 2018, come tutti i loro predecessori, sono destinati ad avere vita breve: sapreste elencare quelli dell’estate scorsa senza andare a cercare in google?

Proprio perché leggeri e spensierati, infatti, non sono brani pensati per lasciare un segno nella storia, ma, come gli amori estivi, svaniscono molto spesso con l’arrivo di settembre: davvero pochi sopravvivono alla fine dell’estate. Questo meccanismo è accelerato dal fatto che vengono ascoltati e riascoltati di continuo, fino al punto di prendere a noia le stesse canzoni che due mesi prima si amavano.

Per adesso, però, settembre è ancora relativamente lontano e ci resta ancora tempo per goderci i tormentoni estate 2018.

Voi quale preferite e quale già non sopportate? Ditecelo con un commento 😉 Intanto non dimenticate di iscrivervi alla nostra newsletter, così da poter restare sempre aggiornati sulle nostre offerte di capsule e cialde compatibili!

Posted on

Cosa vedere a Maiori

cosa vedere a maiori

Ciao a tutti 😘 Finalmente è arrivata la settimana più attesa dell’anno: Ferragosto è alle porte! E se siete in cerca di consigli su cosa vedere in costiera amalfitana, noi di Mara Caffè vi sveliamo cosa vedere a Maiori 😍

Giretto in costiera amalfitana? Ecco cosa vedere a Maiori

Il viaggio di Mara Caffè attraverso i comuni della costiera amalfitana è cominciato partendo da Vietri, il primo comune della costiera amalfitana venendo da Salerno, e passando per Cetara. Oggi ci allunghiamo a Maiori, che comprende anche le frazioni di Erchie, San Pietro, Santa Maria delle Grazie, Vecite e Ponteprimario.

Un salto ad Erchie

Lasciando Cetara, è proprio Erchie la prima località che troverete lungo la costiera, e vi consigliamo di fare lì la prima sosta. Secondo la leggenda, Erchie, questa piccola frazione abitata solo da un centinaio di persone, fu fondata da Ercole, divinità greca, dalla quale ha poi preso il nome. Caratterizzata dalla spiaggia e da una torre medievale, voluta da Carlo I d’Angiò nel XIII secolo, rappresenta una delle chicche della costiera amalfitana.

Le bellezze di Maiori

Prima cosa da fare appena arrivati a Maiori (che anticamente veniva chiamata Rheginna Major) è sicuramente un bel bagno nelle sue bellissime acque. Ma per chi ama meno il mare, consigliamo di visitare il complesso abbaziale di Santa Maria de Olearia, ammirando così le tre piccole chiese che lo compongono e i vari affreschi. Altra sosta, poi, al Castello di San Nicola de Thoro-Plano: arrivarci è un po’ faticoso per gli scalini che dovrete salire, ma poi ne varrà assolutamente la pena considerato il paesaggio che vi troverete davanti. 

Che dite? Passate a farci un salto? 😎 Mara Caffè ne approfitta per augurarvi un buon ferragosto e vi aspetta venerdì, con un’altra puntata di Ti offro un caffè. Non dimenticate di iscrivervi alla nostra newsletter se volete restare sempre aggiornati su tutte le offerte delle nostre capsule e cialde compatibili 😉

Posted on

Giardinaggio fai da te? A cosa servono i fondi del caffè

a cosa servono i fondi del caffè

Buon inizio settimana a tutti voi 💪 Sappiamo che è sempre molto dura cominciare la settimana, per questo noi di Mara Caffè vogliamo provare a rendervi il lunedì più piacevole con delle nuove curiosità sul caffè 😎 In questa nuova puntata di Ti offro un caffè vogliamo svelarvi qualche altro trucchetto su come riutilizzare i fondi del caffè, nell’ambito del giardinaggio fai da te 😉 Vediamo insieme a cosa servono i fondi del caffè!

Riutilizzare i fondi del caffè nel giardinaggio fai da te

Abbiamo già accennato a cosa servono i fondi del caffè, che possono essere riciclati (così da essere anche ecologici ed attenti all’ambiente) come antizanzare efficace, come rimedi contro la cellulite e anche come riflessante per i nostri capelli. Ma gli usi dei fondi del caffè non finiscono qui. In questo nuovo articolo vogliamo dare qualche spunto agli amanti del giardinaggio fai da te, sperando di fare cosa gradita 😂

A cosa servono i fondi del caffè in giardino

giardinaggio fai da te

 I fondi del caffè possono essere un valido aiuto per chi vuole avere il pollice verde.  In particolare, possono servire a:

  • concimare piante e fiori (soprattutto per quelle piante che amano i terreni acidi, come rose ed azalee; il caffè, infatti, tende ad aggiungere quel pizzico di acidità al terreno necessario a renderlo un posto davvero confortevole);
  • allontanare lumache ed insetti, senza ricorrere all’utilizzo di pesticidi;
  • coltivare i funghi (il caffè rappresenta un supporto per chi vuole coltivare i funghi in casa, accompagnato ad un kit di partenza).

Soddisfatti? Aspettiamo altri consigli 😉 Intanto vi diamo appuntamento a mercoledì, con le nostre consuete chiacchiere da bar! Non dimenticate di iscrivervi alla nostra newsletter per non perdervi nemmeno un’offerta sulle nostre capsule e cialde compatibili!

Posted on

Guardare serie tv e rilassarsi: How I Met Your Mother

guardare serie tv

Ciao a tutti e ben ritrovati nell’ultimo appuntamento della settimana con le nostre chiacchiere da bar preferite 😍
Torniamo a parlare di serie tv, abbiamo una bella lista di serie tv divertenti da completare (intanto, date anche uno sguardo alle altre serie tv di cui vi abbiamo parlato: Modern Family, Friends e New Girl 😉).
Avete capito che guardare serie tv è uno dei nostri passatempi preferiti, vero? Oggi qualche piccola chicca su una serie tv ormai terminata da qualche anno: How I Met Your Mother 💪

Pomeriggi spesi a guardare serie tv? Non dimenticate How I Met Your Mother

Ok, dopo avervi parlato di altre serie tv che fanno ridere, è arrivato il momento di dire due parole su How I Met Your Mother 😎

how i met your mother

Questa fantastica serie tv, lunga nove stagioni e cominciata nel 2005, racconta la storia di un padre intento a raccontare ai due propri figli adolescenti il momento in cui ha conosciuto la loro madre. E fin qui, tutto ok. Il problema sorge quando Ted Mosby, l’autore di questo racconto, si perde negli innumerevoli dettagli delle vicende vissute insieme ai suoi amici, ritardando sempre il fatidico momento in cui i figli (e i fan dietro la tv) scopriranno il magico momento. 

La storia di Ted e i suoi amici

Come vi abbiamo anticipato, questa non è solo la romantica storia di Ted e la madre dei suoi figli, bensì è il racconto di anni di vera amicizia tra Ted, Marshall, Lily, Barney e Robin. Un’amicizia fatta di serate trascorse al solito tavolo nel solito pub, in cui i cinque protagonisti condivideranno ogni momento, triste o allegro, delle loro vite.

Vi assicuriamo che ne varrà la pena rilassarsi con questa serie tv (e per chi l’avesse già vista, forse è giunto il momento di un bel rewatch 😉).
Noi vi diamo appuntamento alla prossima settimana e vi ricordiamo di iscrivervi alla nostra newsletter, per non perdervi nemmeno una delle nostre offerte caffè 💪

Posted on

Classifica caffè: dove viene consumato di più

classifica caffè

Ben tornati a tutti in questa nuova puntata di Ti offro un caffè😎 Oggi continuiamo a regalarvi qualche piccola curiosità sul caffè (trovate informazioni sul caffè nell’arte figurativa qui, per chi se lo fosse perso 😉). Scopriamo insieme la classifica caffè, per sapere in quali Paesi viene consumato di più 💪

Classifica caffè: caffeina dipendenti, quale nazione ha il primato?

classifica caffè consumo caffè

Vi è mai capitato di chiedervi (e parliamo soprattutto ai caffeina dipendenti), c’è qualcuno che beve più caffè di me?  O altre domande del tipo: ma siamo noi (italiani) ad essere così fissati col caffè, o è una cosa normale anche negli altri Paesi del mondo? Qual è la classifica caffè per consumo?

Ebbene vi sorprenderà sapere che l’Italia, a livello planetario, è “solo” al dodicesimo posto della classifica generale per consumo di caffè pro-capite. Conoscendo la nostra ossessione per questa bevanda potrebbe sembrare strano, ma è effettivamente così. E chi si piazza al primo posto?

Primo posto nella classifica caffè per il consumo

A sorpresa la prima al mondo per consumo pro-capite è la Finlandia. Patria del Black Metal, della Nokia (rip) e di Kimi Räikkönen. Gli scandinavi arrivano a consumare a persona anche 12 kg all’anno. Certo scaldarsi con una bella tazza di caffè caldo, sarà quasi una prassi obbligatoria a quelle latitudini. In tutti i casi la Scandinavia la fa da padrona in questa classifica, con Norvegia (9,9 kg), Islanda (9 kg) e Danimarca (8,7), a seguire i cugini “vichinghi”. Come detto in apertura, l’Italia è appena fuori dalla Top 10 della classifica caffè sul per consumo, preceduta da Paesi come Svizzera, Canada, Danimarca ed Austria. Fanalino di coda? Portorico, con appena 400 grammi di caffè per ogni persona. 

Allora? Ne avevate idea? E voi quanto caffè consumate? Noi vi diamo appuntamento a venerdì, non dimenticatevi di iscrivervi alla nostra newsletter per non perdervi nessuna offerta caffè sulle nostre capsule e cialde compatibili 💪